OPC extra plus 180 pastiglie

34,90 €
SKU: EMM
OPC è un efficace antiossidante e una valida protezione contro le malattie dell’apparato cardiocircolatorio, le allergie, le malattie della pelle e le conseguenze dell’invecchiamento e dello stress
Quantità
 Torna a: Benessere

Per qualsiasi informazione chiamaci al numero 3397004892 (dalle ore 9.00 alle 21.00)

Accettiamo pagamenti con carte di credito, PayPal, ricarica PostePay, bonifico bancario e contrassegno

Spedizione in Italia

 Principi di base

I radicali liberi sono uno degli effetti ambientali potenzialmente dannosi e i principali responsabili delle manifestazioni negative dell’invecchiamento. E’ scientifi­camente provato che essi contribuiscono all’insorgere e soprattutto al decorso di molte malattie senili, come il diabete, i reumatismi,l’arteriosclerosi, il Parkinson, l’Alzheimer, le retinopatie, ecc. Anche nelle allergie e nelle malattie della pelle giocano un ruolo importante. I radicali liberi sono molecole instabili e quindi pronte a reagire con qualsiasi altra molecola con cui vengono a contatto, alla costante ricerca di nuovi legami per tornare ad una condizione di equilibrio chimico. I radicali liberi, tuttavia, sono necessari per l’organismo poiché vengono utilizzati tra l’altro dalle cellule di difesa del sistema immunitario per combattere gli agenti pato­geni delle malattie. La presenza di un’ecces­siva quantità di radicali liberi nell’orga­nismo, però, può scatenare un processo ossidativo che colpisce anche le cellule sane e le distrugge. In condizioni normali il nostro corpo è in grado di regolare e di mantenere entro i limiti la presenza dei radicali liberi attra­verso gli enzimi endogeni; ma numerosi influssi ambientali, come il fumo, le radia­zioni e la scorretta alimentazione produ­cono un numero eccessivo di radicali liberi. L’organismo ha quindi bisogno dell’aiuto degli antiossidanti per contrastare il nocivo processo ossidativo. Antiossidanti sono gli enzimi, la Vitamina C ed E, il beta­carotene e in modo particolare l’OPC (procianidina oligometrica).
Effetti
Le catechine, appartenenti al gruppo dei polifenoli vengono sintetizzate da molte piante tra cui la vite, il mirtillo e il mirtillo rosso, l’acero e i pini, il biancospino rosso e i legumi e sono contenute anche nel prez­zemolo e nel guscio delle arachidi. Le cate­chine hanno la tendenza a formare legami chimici tra di loro; se ciò avviene, si parla di procianidine oligomeriche, in breve OPC, e è anche la sigla con la quale sono cono­sciute. Sebbene le OPC siano presenti in moltis­sime piante, l’assunzione naturale di que­ste sostanze con l’alimentazione è quasi impossibile, perché le OPC si trovano princi­palmente nel guscio o nel nocciolo dei vari frutti. Ricerche hanno mostrato che l’OPC non solo esplica un’azione simile a quella della Vita­mina C ed E, ma rappresenta probabilmente un vero e proprio «amplificatore» naturale dell’efficacia di queste vitamine. OPC si contraddistingue su tutti gli antiossidanti perché:
  • La sua assimilazione è rapida e com­batte i radicali liberi in tutto il corpo.

  • Consente di prevenire i fenomeni di decadenza legati all’età in modo efficace in molte parti del corpo.

  • È in grado di neutralizzare diversi tipi di radicali liberi. Rispetto agli altri antiossidanti agisce sia in ambienti acquosi che lipidici.

  • Protegge i tessuti connettivi e le membrane dei vasi in tutto l’organi­smo. Incrementa la secrezione di colla­gene e l’elastina, sostanze che determi­nano la resistenza dei tessuti.
    OPC INFORMAZIONE SCIENTIFICA
OPC è un efficace antiossidante e una valida protezione contro le malattie dell’apparato cardiocircolatorio, le allergie, le malattie della pelle e le conseguenze dell’invecchiamento e dello stress.
è un efficace e potente antiossidante
abbassa il livello di colesterolo
protegge l’organismo dall’insorgere dell’arteriosclerosi
raddoppia la resistenza dei vasi sanguigni già 24 ore dopo la somministrazione
è di ausilio nella cura delle malattie delle vene
rafforza la memoria e protegge contro le conseguenze dello stress
può essere utilizzato con successo nella cura delle allergie
è consigliato per una pelle sana, la crescita delle unghie e dei capelli
Indicazioni
Malattie vascolari: esiste un’ampia docu­mentazione sull’efficacia di OPC nei pro­blemi vascolari, soprattutto in caso di insufficienza venosa e / o varici e arteriosclerosi.
È stato dimostrato che la resistenza dei vasi sanguigni si raddoppia già 24 ore dopo la somministrazione di OPC. OPC consente inoltre di rallentare la nuova formazione di varici. La somministrazione regolare di OPC ha un effetto preventivo e combatte la formazione di nuove varici. Risultati molto buoni sono stati ottenuti anche nella terapia delle emorroidi.

Metabolismo del colesterolo: un elevato livello di colesterolo è strettamente colle­gato alle malattie cardiocircolatorie. L’accu­mulo di colesterolo sulle pareti dei vasi porta all’arteriosclerosi e alle relative conse­guenze. OPC può contribuire a ridurre que­sti depositi e ad abbassare quindi il tasso di insorgenza di infarto e di ictus. Nume­rosi studi hanno dimostrato che è possibile ridurre l’accumulo di colesterolo sulle pareti dei vasi e il livello di colesterolo nel san­gue con la somministrazione di OPC. I vasi riacquistano elasticità e si ha una migliore irrorazione degli organi.

Tumefazione dei tessuti:nelle pazienti che sono state sottoposte a operazioni di can­cro al seno, spesso insorgono spiacevoli tumefazioni nelle braccia. Questi edemi, ma anche il dolore e l’insensibilità possono essere notevolmente ridotti con la sommini­strazione regolare di OPC. Lo stesso vale per le tumefazioni in seguito a lesioni sportive, grazie ad una ridotta permeabilità dei vasi e ad una minore tendenza alla formazione di edemi.

Malattie degli occhi: in generale OPC esplica un’azione positiva su tutte le malat­tie degli occhi riconducibili ad una ridotta irrorazione sanguigna. In tale contesto è irrilevante se la debolezza della vista è cau­sata da processi infiammatori o degenera­tivi, dal diabete o dall’arteriosclerosi. Soprattutto nella retinopatia diabetica, una malattia nella quale i danni ai micro­vasi e le emorragie della retina portano ad un crescente indebolimento della vista fino alla cecità, è stato possibile ottenere un miglioramento della capacità visiva nei pazienti trattati con OPC. Risultati altret­tanto buoni sono stati raggiunti anche negli individui con emeralopia.

Allergie/malattie della pelle: un numero sempre maggiore di persone che vivono alla nostra latitudine soffrono di allergie e problemi della pelle. Il crescente livello di inquinamento atmosferico e i radicali liberi costituiscono, secondo il parere di molti scienziati, la causa principale di questi pro­blemi. OPC inibisce l’azione dei cosiddetti mastociti, cellule immunitarie responsabili in larga misura dei sintomi delle reazioni allergiche. Anche nelle malattie della pelle che hanno una componente allergica, come la neurodermatite e gli eczemi, l’impiego di OPC è vivamente consigliato. L’acne è causata da uno squilibrio ormonale all’interno dell’organismo e si sviluppa pre­valentemente nella pubertà. Le ghiandole sebacee producono una quantità maggiore di sebo, si ostruiscono e si infiammano. Grazie all’azione antinfiammatoria e stimo­lante della circolazione sanguigna, l’OPC accelera la pulizia della pelle che risulta levi­gata e luminosa.

Anti-aging/ memoria/ stress/ sistema immunitario: la quantità di radicali liberi alla quale è soggetto il nostro corpo determina la rapidità o il rallentamento dell’in­vecchiamento, la precocità o la tardività dell’insorgere della malattie. Anche la nostra memoria è influenzata negativamente dai radicali liberi, così come il sistema immuni­tario e la capacità di reagire allo stress. Tutto ciò accelera l’invecchiamento e solo se aiutiamo il nostro corpo a combattere i radicali liberi potremo vincere questa sfida e invecchiare in modo giovanile.

Effetti collaterali, controindicazioni

Le procianidine oligomeriche non hanno alcun effetto collaterale. Essendo sostanze idrosolubili le quantità in eccesso possono essere facilmente eliminate attraverso i reni e l’urina.

Istruzioni

Il preparato OPC non deve essere assunto con il latte, poiché il latte inibisce la sua assimilazione attraverso lo stomaco. Con l’attivazione della scorta di Vitamina C presente nell’organismo, nei primi giorni di somministrazione è possibile che si veri­fichi una maggiore secrezione di sostanze nocive (metalli pesanti, pesticidi) a causa della «doppia» azione antiossidante. Si può sperimentare quindi una sensazione di malessere, che tuttavia scompare dopo 3– 4 giorni, sostituita da una maggiore vitalità.







Dosaggio di OPC BASIS OPC extra-plus consigliato:

prima settimana: 2 past. di OPC circa mezz'ora dopo colazione con un bicchiere d'acqua
dalla seconda settimana in poi: 2 past. di OPC ca. mezz'ora dopo colazione e 2 past. di OPC ca. mezz'ora dopo pranzo, sempre con un bicchiere d’acqua.